Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Martedì 4 novembre 2016, l'Amministrazione Comunale di Aci Castello, in occasione della  Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, ha voluto ricordare e onorare i caduti in guerra con una significativa manifestazione alla quale hanno preso parte oltre alla Autorità Civili, Militari e Religiose, anche una delegazione di alunni dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Falcone”, accompagnati dai loro insegnanti e dal Dirigente Scolastico prof. Natalino Fraggetta.

La cerimonia ha avuto inizio con una breve celebrazione commemorativa e preghiere per la pace nella chiesa di San Mauro Abate con il parroco Antonino Merlino, alla presenza del Sindaco on. Filippo Drago, il vice Sindaco dott.ssa Ezia Carbone, gli assessori Salvatore Danubio, Massimiliano Di Modica e Gisella Patanè, il cerimoniere del Comune sig.ra Piera Massimino, il comandante della stazione dei Carabinieri, Luogotenente Gianfranco Cava e il comandante della Polizia Municipale dott. Francesco D’Arrigo.

" Su, non siate tristi, prendiamoci per mano e …. insieme cercheremo le persone che non vogliono questo pessimo gioco del male (la guerra), vedrete che si uniranno a noi, così saremo in tanti…”- con queste parole padre Merlino ha lasciato un importante messaggio ai ragazzi: la Pace,il Perdono, la Fede, la Carità, la Pietà, l’ Amore, la Speranza, insieme metteranno fine a tutte le guerre del mondo.

Al termine della funzione, il lungo corteo si è diretto a piazza Micale dove è stata deposta  una corona di alloro alla lapide dei Caduti e alzato il tricolore, vessillo di libertà conquistato da un popolo che si riconosce unito, che trova la sua identità nei principi di fratellanza, di uguaglianza e di giustizia nei valori della propria storia e della propria civiltà, al suono  del “Silenzio d’Ordinanza”.

La cerimonia è proseguita con un ringraziamento speciale alle forze armate nel giorno dell'unità nazionale da parte del vice Sindaco dott.ssa Ezia Carbone che ha pronunciato un breve e significativo discorso commemorativo.

Gli  alunni dell’I.C. “G.Falcone”, il baby sindaco Francesco Cacciola e i rappresentanti della sua giunta si sono sentiti onorati a partecipare alla manifestazione che mira a trasmettere loro i valori civici di libertà e democrazia del nostro Paese di cui si faranno portavoce con le generazioni future e hanno voluto lasciare questo messaggio: “I caduti ci chiedono di affermare la pace in tutto il mondo….pertanto continueremo a commemorare questo giorno con tanta Speranza e Amore”.

Vai all'inizio della pagina